NESSUNO FERMI IL LUPO

Novità, sviluppi e ultimi traguardi del documentario prodotto dal suo pubblico.

Eccoci qui. La primavera è arrivata e IL LUPO IN CALZONCINI CORTI ha finalmente iniziato la fase di post-produzione, la fase più delicata di tutta la lavorazione. Adesso siamo in tanti a lavorare senza sosta su questo progetto: montaggio, musiche, grafiche, sonorizzazione… sono tante le cose che ancora mancano ma se siamo riuscite ad arrivare fin qui è anche grazie a coloro che hanno deciso di sostenere il progetto.

Nel corso di questi tre lunghi anni abbiamo dovuto affrontare la fatica di portare avanti un progetto così complesso da sole, viste le difficoltà di ottenere i classici sistemi di finanziamento. Probabilmente il tema spaventa ancora, in Italia… O forse bastava aspettare un po’… infatti nell’ultimo periodo strutture produttive, potenziali acquirenti e Media Partner hanno deciso di sostenerci in queste ultime fasi di sforzo produttivo. Per non parlare del pubblico che con i pre-acquisti continua ad aiutarci quotidianamente a superare gli ostacoli!

il-lupo-in-calzoncini-corti-extra2

Nel corso di questi anni di lavoro abbiamo perso qualcosa per strada ma abbiamo guadagnato molto altro. Abbiamo perso la terza storia che avremmo voluto raccontare: purtroppo problematiche legali hanno reso difficile raccontare una situazione così delicata che per mancanza di tutele rischia di degenerare. Abbiamo però guadagnato il calore e l’energia dei nostri protagonisti, delle due famiglie che, più di quanto avremmo potuto prevedere, ci hanno permesso di seguire le loro vite e di condividere le loro esperienze.

Tutto ciò per raccontarvi dove siamo, per dirvi che manca poco, e per ringraziarvi dell’aiuto. Ma anche perchè abbiamo ancora bisogno di energie, e speriamo che vogliate aiutarci a diffondere il link del progetto perchè in tanti si uniscano ancora al LUPO IN CALZONCINI CORTI.

A presto, per aggiornarvi sulle novità che ci sono nell’aria…
Lucia e Nadia

E tu,
sei d'accordo?

Sottoscrivi il feed rss

iscriviti alla newsletter o condividi su:

  • Facebook
  • TwitThis

Dì la tua

(non sarà pubblicata)